PROSSIMI WORKSHOP
Stacks Image 56838
Fare ACT – workshop avanzato
26-27 gennaio 2019 - Milano
Il workshop si propone come percorso esperienziale attraverso le sei dimensioni del modello a esagono (accettazione dell’esperienza, defusione, contatto con il momento presente, senso di continuità con il sé, contatto con i propri valori e azione impegnata) e della Matrice ACT. Attraverso l’esperienza diretta si potranno acquisire competenze e abilità da utilizzare e integrare con tecniche cognitivo-comportamentali tradizionali.

Obiettivi formativi:
1. approfondire l’utilizzo dei processi della flessibilità psicologica nel contesto clinico;
2. utilizzare l’ACT nella concettualizzazione del caso e nella sessione di terapia con il paziente;
3. approfondire l’evitamento esperienziale del paziente e del terapeuta durante la sessione terapeutica;
4. utilizzare i sei processi ACT come “griglia di osservazione” in divenire nella sessione per paziente e terapeuta;
5. utilizzare la Matrice come strumento di training discriminativo per incrementare la consapevolezza;
6. analizzare il ruolo della scienza di base e dell’RFT all’interno della sessione di terapia.


Date

26-27 gennaio 2019
Orario: 9:30-18:00

Luogo
Milano, - Novotel Nord Ca'Granda, Viale Suzzani, 13, 20162 Milano, 02-641151 (Metropolitana: linea 5, stazione CA' GRANDA a 10 minuti di metro dalla stazione Centrale; bus 42 fermata viale Suzzani; disponibile parcheggio interno privato a pagamento)

Destinatari
Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che abbiano già una base di studio o di pratica dell’ACT ed esperienza clinica.

Nr. posti disponibili
30

Crediti ECM
È previsto l’accreditamento ECM

Costo
• 250 € per i professionisti
• 170 € per i professionisti soci ACT- Italia
• 100 € per gli studenti

Docenti
Giovanni Miselli, psicologo, psicoterapeuta, dottore di ricerca, analista del comportamento BCBA, peer reviewed ACT Trainer.
Membro Fondatore dell’ACBS e primo presidente di ACT-Italia, docente in diverse Scuole in psicoterapia. Già Dirigente di Neurpsichiatria Infantile presso per il progetto Autismo presso AUSL Reggio Emilia e Dirigente sanitario presso Istituto Ospedaliero Fondazione Sospiro Onlus (CR). Svolge ricerca e clinica sull’analisi contestualista del comportamento e sulle psicoterapie di terza generazione e in particolare la loro applicazione ad Autismo, Disabilità intellettive e Disturbi del Neurosviluppo. Conduce Workshop su ACT e RFT dal 2005 a livello nazionale e internazionale.
Enea Filimberti, psicologo, psicoterapeuta, analista del comportamento, psicologo dello sport.
Membro Direttivo ACT-Italia, docente in diverse Scuole in psicoterapia.
Socio ACBS (Association for Contextual Behavioral Science)
Membro SIACSA (Società Italiana degli Analisti del Comportamento in campo Sperimentale ed Applicato).
Già Coordinatore di struttura residenziale presso Istituto Ospedaliero Fondazione Sospiro Onlus (CR)
Responsabile della Riabilitazione Tossicologica del reparto di Doppia Diagnosi dell’Ospedale Privato Accreditato “Maria Luigia” di Monticelli Terme. Dal 2009 si occupa di analisi contestualista del comportamento e di psicoterapie di terza generazione, in particolare della loro applicazione a Dipendenze patologiche, Disabilità Intellettive e Sport.

Letture consigliate
Harris, R. (2009). "La trappola della felicità. Come smettere di tormentarsi e iniziare a vivere" Trento: Edizioni Erickson
Harris, R. (2011). "Fare ACT. Una guida pratica per professionisti all'Acceptance and Commitment Therapy". Milano: Franco Angeli.
Hayes, S.C., Strosahl, K.D., & Wilson, K.G. (1999). Acceptance e Commitment Therapy: An experiental approach to behavior change. New York: Guilford.
• Hayes, S. (2010). "Smetti di soffrire inizia a vivere". Milano: Franco Angeli.
Polk, K.L, Schendorff, B., Webster, M., Olaz, F.O. (2017). La matrice ACT. Guida all’utilizzo nella pratica clinica. Milano: Franco Angeli.
Törneke, N. (2017). Fondamenti di RFT. Un'introduzione alla Relational Frame Theory e alle sue applicazioni cliniche. Roma, Giovanni Fioriti Editore.
Wilson, K.G & Dufrene, T. (2009). “Mindfulness for two. An Acceptance and Commitment Therapy Approach to Mindfulness Psychotherapy”. Oakland, CA: New Harbinger Puplications, Inc.
Stacks Image 56892
Intervento ACT con pazienti affetti da patologia oncologica
16-17 febbraio 2019 - Milano
Il workshop si propone come percorso teorico-esperienziale attraverso le sei dimensioni del modello ACT (accettazione dell’esperienza, defusione, contatto con il momento presente, senso di continuità con il sé, contatto con i propri valori e azione impegnata), pensato per i pazienti che vivono l’esperienza della malattia oncologica.
Il lavoro sui sei processi favorisce una maggiore flessibilità psicologica, anche attraverso il rispecchiamento, la legittimazione e l’accettazione della sofferenza interna legata al contesto di malattia.
Il workshop fornirà elementi utili per il lavoro con il paziente a livello individuale, di sostegno alla coppia e alla genitorialità, e a livello del gruppo.

Obiettivi formativi:
1. riconoscere e descrivere i processi della flessibilità psicologica nel modello ACT nel contesto del paziente affetto da patologia oncologica;
2. utilizzare strumenti per l’assessment secondo il modello ACT;
3. utilizzare alcune tecniche esperienziali per lavorare sui sei processi ACT con pazienti oncologici.
Il workshop saràà prevalentemente esperienziale e pratico.

Date

16-17 febbraio Milano
Orario: 9:30-18:00
La durata del workshop è di DUE GIORNATE.

Luogo
Milano, - Novotel Nord Ca'Granda, Viale Suzzani, 13, 20162 Milano, 02-641151 (Metropolitana: linea 5, stazione CA' GRANDA a 10 minuti di metro dalla stazione Centrale; bus 42 fermata viale Suzzani; disponibile parcheggio interno privato a pagamento)

Destinatari

Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che abbiano già una conoscenza intermedia, dell’ACT.

Nr. posti disponibili
30

Crediti ECM
È previsto l’accreditamento ECM

Costo
- 250 euro più iva per i non-soci ACT-Italia
- 170 euro per i soci ACT-Italia
- 100 euro per gli studenti

Docenti
Giuseppe Deledda, Psicologo e Psicoterapeuta. Responsabile del Servizio di Psicologia Clinica, Cancer Care Center, Ospedale Sacro Cuore–Don Calabria di Negrar. Ha condotto ricerche in ambito della salute, in particolare su pazienti oncologici, cardiologici e sul personale sanitario. Ha condotto vari workshop e docenze rivolte a psicologi e psicoterapeuti sull'applicazione dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT). Consigliere Direttivo ACT-Italia e Presidente del GIS “ACT for Health” per l’ACT-Italia, e Coordinatore Regionale della Società Italiana di Psico Oncologia (SIPO Veneto), membro IPOS e SICP.
Matteo Giansante, Servizio di Psicologia Clinica, Cancer Care Center, Ospedale Sacro Cuore–Don Calabria di Negrar. Ha condotto vari workshop e docenze rivolte a psicologi e psicoterapeuti sull'applicazione dell’Acceptance and Commitment Therapy (ACT). Membro di ACT-Italia e del GIS “ACT for Health” per l’ACT-Italia, e Coordinatore Nazionale del Gruppo SIPO Giovani.

Letture consigliate
Harris, R. (2011). "Fare ACT. Una guida pratica per professionisti all'Acceptance and Commitment Therapy". Milano: Franco Angeli
Harris R. (2013). "Se il mondo ti crolla addosso. Imparare a veleggiare tra le ondate della vita”. Trento: Erickson.
Hayes, S.C., Strosahl, K.D., & Wilson, K.G. (1999). Acceptance e Commitment Therapy: An experiental approach to behavior change. New York: Guilford.
Ray Owen. (2013). “Living with the Enemy: Coping with the stress of chronic illness using CBT, mindfulness and acceptance”. Paperback,
Ray Owen. (2011). "Facing the Storm". Paperback.
Stacks Image 56820
Vie brevi che portano lontano: gli interventi brevi basati sull’ACT (FACT, matrici, scelte e altre amenità…)
4 maggio 2019 - Reggio Emilia RE
Questo workshop è ambizioso. Vuole ribaltare completamente la vostra idea di psicoterapia. Al suo termine non penserete più agli interventi brevi come un'opzione possibile, ma come l'unica opzione possibile. Non penserete più agli interventi brevi come un'opzione da utilizzare solo in alcuni contesti limitati, ma come l'unico percorso possibile di cambiamento. Non penserete più che fare ACT significhi piangere litri di lacrime dopo sedute interminabili di mindfulness ma che il cambiamento si possa verificare in un contesto allegro, orientato al problem solving, all'efficacia e all'efficienza. Attraverso strumenti smart noti all'Acceptance and Commitment Therapy come il protocollo FACT (Focused Acceptance and Commitment Therapy), la Matrice di Kevin Polk e il Choice Point di Russ Harris arriveremo a stabilire la ricerca dell'essenza dell'intervento terapeutico come una disciplina da portare ogni giorno nella pratica quotidiana, per spingerci ogni giorno oltre il limite del ragionevole e per intraprendere l'autentico cammino della sperimentazione.

Obiettivi formativi
1. Conoscere le ragioni logiche ed empiriche che supportano le terapie brevi
2. Conoscere lo strumento della Matrice ACT
3. Conoscere lo strumento del Choice Point
4. Conoscere il protocollo FACT
5. Conoscere il protocollo ELIZA
6. Interventi brevi in diversi contesti: interventi ambulatoriali, azienda, sport.

Date

4 maggio 2019
Orario: 9.30-18.00

Luogo
Luogo da definire

Destinatari
Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che abbiano già una conoscenza intermedia, avanzata dell’ACT.

Nr. posti disponibili
10

Crediti ECM
Non previsti

Costo
- 130 euro per i soci ACT-Italia
- 130 euro per gli studenti soci ACT-ITALIA
- 180 euro più iva per i non-soci ACT-Italia

Docenti
Nicola Maffini, psicologo psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Libero professionista LEAVES – Psicologia Applicata, Ospedale Maria Luigia SPA, Monticelli Terme (PR). Attuale membro Direttivo ACT-Italia in qualità di consigliere. Dirige da anni strutture per la disabilità intellettiva con gravi disturbi del comportamento e psichiatriche, si interessa inoltre dello sviluppo di interventi brevi basati sull’Acceptance and Commitment Therapy (FACT – Focused Acceptance and Commitment Therapy). Si occupa da anni dei punti di contatto tra psicologia occidentale e buddhismo mahayana.

Letture consigliate
Strosahl, K., Robinson, P., & Gustavsson, T. (2012). Brief interventions for radical change: Principles and practice of focused acceptance and commitment therapy. Oakland, CA: New Harbinger Publications.
Benjamin Schoendorff, Fabian O. Olaz e Kevin L. Polk (2017). La Matrice ACT: Guida all’utilizzo nella pratica clinica. Milano: Franco Angeli.
Manzotti R. (2017). The Spread Mind. New York: OR books.
Ferraris, M. (2012). Manifesto del nuovo realismo. Roma-Bari: Editori Laterza.
Stacks Image 56856
SEX&ACT - Workshop intermedio/avanzato sull’Acceptance Commitment Therapy applicata ai problemi sessuali
25-26 maggio 2019 - Milano
La sessualità è un’area importante della vita di ogni persona, sia nello sviluppo del legame affettivo di coppia, sia nell'esplorazione del proprio corpo e del proprio ruolo sociale. Poiché spesso nella pratica clinica si incontra il tema della sessualità, il workshop ha l'obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti per sviluppare nel paziente una maggiore flessibilità psicologica in quest'ambito. Attraverso un percorso basato sui 6 processi chiave dell’ACT applicati ai disturbi sessuali, nelle due giornate i partecipanti impareranno come il lavoro con i propri pazienti può essere reso più efficace attraverso:
- l’esplorazione dei valori relativi alla sessualità;
- l’uso di esercizi di mindfulness per esplorare i propri gesti, il proprio corpo, le proprie sensazioni fisiche e le proprie emozioni;
- il riconoscimento di pensieri disfunzionali legati alla propria sessualità;
- l’utilizzo di esercizi di massaggio e di tocco per esplorare la sessualità in coppia.

Obiettivi

- approfondire la terapia sessuale da un punto di vista teorico attraverso l'ACT;
- apprendere tecniche e strumenti per esplorare la sessualità nella psicoterapia;
- apprendere tecniche che possono fungere da homework per la coppia o per il singolo funzionali allo sviluppo di una sessualità consapevole.


Date

25-26 maggio 2019
Orario: 9:30-18:00
La durata del workshop è di DUE GIORNATE.

Luogo
Milano, Novotel Nord Ca' Granda, Viale Suzzani, 13, 20162 Milano, 02-641151 (Metropolitana: linea 5, stazione CA' GRANDA a 10 minuti di metro dalla stazione Centrale; bus 42 fermata viale Suzzani; disponibile parcheggio interno privato a pagamento)

Destinatari
Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che abbiano già una base di studio dell’ACT ed esperienza clinica con il modello. È importante anche una conoscenza di base della psicofisiologia della risposta sessuale e delle caratteristiche dei principali disturbi sessuali.

Nr. posti disponibili
30

Crediti ECM
È previsto l’accreditamento ECM

Costo
• 250 € per i professionisti
• 170 € per i professionisti soci ACT- Italia
• 100 € per gli studenti

Docenti
Luca Rizzi, Psicologo Clinico, Psicoterapeuta, svolge attività clinica individuale, di gruppo e per la coppia. Ha ottenuto un Master in Sessuologia e si è formato presso il Touch Research Institute dell’Università di Miami nella ricerca sul massaggio neonatale. Attualmente è componente del direttivo della S.I.F., si occupa di ricerca con l'utilizzo della metacognizione in ambito clinico in collaborazione con l'Università della Campania “Luigi Vanvitelli” ed è Docente della Scuola Europea di Specializzazione in Psicoterapia Funzionale. Ha curato la traduzione dell'edizione italiana di “Sex ACT. Libera la tua sessualità con l'Acceptance and Commitment Therapy” (Ed. Franco Angeli).
Laura Casetta, Psicologo Psicoterapeuta, vive e svolge attività clinica individuale e di gruppo a Padova. Ha ottenuto un Master in terapie cognitivo comportamentali di terza generazione, organizzato da ACT-ITALIA. Si è formata presso il Touch Research Institute dell’Università di Miami sul massaggio in gravidanza e ai prematuri. Si occupa di corsi finalizzati al benessere dei professionisti sanitari e svolge interventi per le coppie nella perinatalità, basati su tecniche Funzionali e di Mindfulness. Infine è coautrice di: “Il tocco. Massaggio Funzionale Integrato” e “Musica, Emozioni e Psicoterapia” ((Ed. UPSEL Domeneghini) ed ha curato la traduzione dell'edizione italiana di “Sex ACT. Libera la tua sessualità con l'Acceptance and Commitment Therapy” (Ed. Franco Angeli).
Francesca Scaglia, Psicologa e psicoterapeuta, membro ACBS (Association for Contextual and Behavioral Science). Socio fondatore e Presidente ACT-Italia. È impegnata attivamente da più di 10 anni nello studio, nella ricerca e nell’utilizzo soprattutto clinico dell’Acceptance and Commitment Therapy e delle terapie comportamentali di terza generazione. Per questo si avvale di una costante formazione a livello nazionale e internazionale. Docente e supervisore di alcune scuole di psicoterapia, utilizza l’ACT come approccio principale ai propri pazienti. Si occupa di adolescenti e giovani, adulti, coppie e genitorialità in ambito clinico e formativo. Attualmente presidente dell'ACT-Italia. Ha curato la traduzione di “Se la coppia è in crisi. Impara a superare frustrazioni e risentimenti per costruire una relazione consapevole” (Ed. Franco Angeli).

Letture consigliate
Blonna, R. (2012). Sex ACT: Unleash the Power of Your Sexual Mind with Acceptance & Commitment Therapy. CreateSpace Independent Publishing Platform. (trad. it. Sex ACT, Milano: Franco Angeli. 2018)
Jannini, E., Lenzi, A., & Maggi, M. (2017, January). Sessuologia medica II ed.: Trattato di psicosessuologia, medicina della sessualità e salute della coppia. Edra.
Harris, R. (2011). "Fare ACT. Una guida pratica per professionisti all'Acceptance and Commitment Therapy". Milano: Franco Angeli
Harris, R. (2011). Se la coppia è in crisi. Impara a superare frustrazioni e risentimenti per costruire una relazione consapevole. Milano: Franco Angeli
Rifelli, G., & Moro, P. (1995). Sessuologia clinica-Sessuologia generale, vol. 3, Clueb, Bologna.
Rizzi, G., Rizzi, L., & Casetta, L. (2011). Il Tocco. Massaggio Funzionale Integrato. Padova: UPSEL Domeneghini.
Stacks Image 56765
Al cuore del dialogo terapeutico con la Relational Frame Theory: il linguaggio e l'approccio esperienziale in psicoterapia
20 - 21 settembre 2019 - Milano
Il più grande vantaggio per gli esseri umani è rappresentato dalla capacità di utilizzare il più potente strumento al mondo: il linguaggio. Le conquiste più importanti per il genere umano sono associate in modo imprescindibile all’uso del linguaggio. Ma questo potere non è privo di costi. I processi correlati al linguaggio, come il pensiero e il ragionamento, e le trappole da essi generati sono alla base di molti, se non della maggior parte, dei disturbi psicologici. Ciò significa che il linguaggio può favorire o interferire con il benessere degli esseri umani. Sembra quasi che la forza più grande e la debolezza più invalidante provengano dalla stessa fonte: il linguaggio.
Come può il dialogo psicoterapeutico alleviare la sofferenza causata dal linguaggio attraverso l’uso del linguaggio stesso?
La Relational Frame Theory (RFT) offre una prospettiva, basata su solide evidenze scientifiche, attraverso cui è possibile sfruttare la potenza del linguaggio per disinnescare la trappola della sofferenza e promuovere il benessere psicologico.
Verranno illustrati i principi della RFT come scienza di base e come strumento da utilizzare negli interventi clinici. La dimensione esperienziale e pratica del workshop darà la possibilità ai partecipanti di acquisire capacità da spendere nell’immediato della pratica clinica e arricchire, così, il proprio bagaglio professionale e personale.

Date
21 – 22 settembre 2019
Orario: 9:30-18:00

Luogo
Milano

Destinatari
Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che abbiano già una base di studio o di pratica della CFT e dell’ACT ed esperienza clinica.

Nr. posti disponibili
30

Crediti ECM
Non previsti

Costo
• 250 € per i professionisti
• 170 € per i professionisti soci ACT- Italia
• 100 € per gli studenti

Docenti
Simone Napolitano, psicologo e psicoterapeuta cognitivo - comportamentale, docente ASCoC (Accademia di Scienze Cognitivo Comportamentali di Calabria).
La sua attività è prevalentemente clinica e, grazie ad un approccio trans-diagnostico, tipico delle scienze contestualiste e comportamentali, riesce ad abbracciare un ampio spettro della psicopatologia (dai disturbi d’ ansia, alle psicosi e allo spettro autistico, dall’età evolutiva all’età adulta).
Negli ultimi anni il suo interesse ruota fortemente attorno al linguaggio clinico e alla Relational Frame Theory. Queste due sfaccettature, la clinica e lo studio scientifico, rendono possibile un’interazione continua tra laboratorio e ambulatorio.
Giovambattista Presti, medico, psicoterapeuta e professore associato all’Università Kore di Enna. È past Presidente dell’Association for Contextual Behavioral Science che riunisce ricercatori e clinici nel campo delle scienze comportamentali contestuali e in particolare dell’RFT e dell’ACT (Acceptance and Commtiment Therapy). È Peer Reviewed ACT Trainer. Ha curato l’edizione italiana di alcuni libri ACT fra cui la "Trappola della Felicità" di Russ Harris. Si occupa di ricerca di base e applicate nel campo della Relational Frame Theory e ha di recente pubblicato un volume dedicato alla visione contestualista ciomportamentale della cognizione e del linguaggio.

Letture consigliate
Villatte, M., Villatte, J. L., & Hayes, S. C. (2016). Mastering the clinical conversation: Language as intervention. New York: The Guilford Press.
G. Presti. Comportamento verbale e cognizione: un’analisi contestualistica. La Moderna: Enna. 2017
Stacks Image 56800
Fare ACT – workshop base e intermedio
12-13 ottobre 2019 - Milano
ACT Italia presenta 2 giornate di workshop per approfondire la conoscenza dell'ACT e utilizzarla nella pratica clinica.
Il workshop si propone come percorso esperienziale attraverso le sei dimensioni del modello a esagono (accettazione dell’esperienza, defusione, contatto con il momento presente, senso di continuità con il sé, contatto con i propri valori e azione impegnata). Attraverso l’esperienza diretta si potranno acquisire competenze e abilità da utilizzare e integrare con tecniche cognitivo-comportamentali tradizionali.

Obiettivi di apprendimento:

1. riconoscere e descrivere i processi della flessibilità psicologica nel modello ACT.
2. utilizzare l’ACT nella concettualizzazione del caso e nella sessione di terapia con il paziente;
3. identificare e fare assessment dei processi responsabili della sofferenza psicologica;
4. utilizzare i sei processi ACT per attivare il cambiamento nella vita del paziente nella direzione dei suoi valori;
5. analizzare il ruolo dei processi dell’ACT nella relazione terapeutica con il paziente.
Per raggiungere tali obiettivi, il workshop sarà prevalentemente esperienziale (esercizi di mindfulness ed esperienziali a coppie o in piccolo gruppo) e pratico.

Date

12-13 ottobre 2019
Orario: 9:30-18:00

Luogo
Milano, - Novotel Nord Ca'Granda, Viale Suzzani, 13, 20162 Milano, 02-641151 (Metropolitana: linea 5, stazione CA' GRANDA a 10 minuti di metro dalla stazione Centrale; bus 42 fermata viale Suzzani; disponibile parcheggio interno privato a pagamento)

Destinatari
Il corso è rivolto a psicologi e psicoterapeuti che abbiano già una conoscenza intermedia, avanzata dell’ACT.

Nr. posti disponibili
30

Crediti ECM
È previsto l’accreditamento ECM

Costo
• 250 € per i professionisti
• 170 € per i professionisti soci ACT- Italia
• 100 € per gli studenti

Docenti
Anna Prevedini, PhD, psicologa e psicoterapeuta, si occupa di ricerca presso l’Istituto di Europeo per lo Studio del Comportamento Umano – IESCUM, svolge attività privata a Milano ed è consulente presso la Comunità Teen dell’Associazione CAF onlus a Milano. Attuale membro Direttivo ACT-Italia in qualità di consigliere, a partire dal 2007 si occupa di ricerca, clinica e formazione nell’ambito dell’ACT e delle scienze contestuali del comportamento, con particolare interesse per le malattie organiche croniche, l’età evolutiva, la genitorialità complessa e la formazione in ambito organizzativo. È autrice di articoli e capitoli sull’ACT e ha curato la traduzione italiana di alcuni testi ACT come “Quando tutto sembra andare di male in peggio” e “La Matrice ACT”.
Nicola Maffini, psicologo psicoterapeuta cognitivo-comportamentale. Libero professionista LEAVES – Psicologia Applicata, Ospedale Maria Luigia SPA, Monticelli Terme (PR). Attuale membro Direttivo ACT-Italia in qualità di consigliere. Dirige da anni strutture per la disabilità intellettiva con gravi disturbi del comportamento e psichiatriche, si interessa inoltre dello sviluppo di interventi brevi basati sull’Acceptance and Commitment Therapy (FACT – Focused Acceptance and Commitment Therapy). Si occupa da anni dei punti di contatto tra psicologia occidentale e buddhismo mahayana.

Letture consigliate
Hayes, S. (2010). "Smetti di soffrire, inizia a vivere. Impara a superare il dolore emotivo, a liberarti dai pensieri negativi e vivi una vita che vale la pena di vivere". Milano: Franco Angeli
Harris, R. (2011). "Fare ACT. Una guida pratica per professionisti all'Acceptance and Commitment Therapy". Milano: Franco Angeli
WORKSHOP SVOLTI
Stacks Image 56783
Potenziare partecipazione e impegno nei contesti lavorativi
Milano, 17 novembre 2018
Workshop con D.J. Moran
INFORMAZIONI E ISCRIZIONE >>
Stacks Image 56774
L'ACT nel lavoro clinico con le famiglie
Milano, 17 novembre 2018
Workshop con Louise Hayes
INFORMAZIONI E ISCRIZIONE >>
Stacks Image 56762
Fare ACT, workshop base-intermedio
Milano, 22-23 settembre 2018
Stacks Image 56674
Workshop sulla Compassion Focused Therapy
Milano, 23-24 giugno 2018
con Dennis Tirch
Stacks Image 56760
Compassionate ACT – End of Life and Bereavement
14 e 15 giugno 2018, presso il Centro Formazione dell’Ospedale Sacro Cuore – Don Calabria di Negrar.
Giuseppe Deledda, Psicoterapeuta
Elisa Rabitti, PhD, Psicoterapeuta
Martin Brock, PhD, Peer reviewed ACT trainer
Stacks Image 56758
ACT e problemi di coppia
Vivere le relazioni con coraggio, consapevolezza e vitalità
5-6 Maggio 2018, Padova
Stacks Image 56756
L'ACT in età evolutiva
Ciclo di workshop
PARMA e LAMEZIA TERME, da marzo 2018
Stacks Image 56754
Mindfluness e flessibilità psicologica
WORKSHOP PRATICO ESPERIENZIALE
Con Giovambattista Presti e Salvatore Torregrossa
Messina, 2-3 Marzo 2018
Stacks Image 56726
Workshop RFT: il linguaggio che cura
POTENZIARE IL COLLOQUIO CLINICO
workshop di tre giornate con Matthieu Villatte
Palermo, Venerdì 16 - Domenica 18 Marzo 2018
Stacks Image 56752
Sè come contesto, compassione, gentilezza
Workshop avanzato sull'ACT
Padova, 4-5 febbraio 2017
Due giornate pensate per i terapeuti che abbiano già una formazione ACT di base e che vogliano integrare il lavoro terapeutico con esercizi focalizzati sulla compassione. Crediti ECM previsti.
Stacks Image 56744
La pratica dell'ACT nell'esperienza clinica
Genova, 18-19 febbraio 2016
Organizzato dall'Associazione Di.Psi con il patrocinio di ACT-Italia
Due giornate di formazione teorico-esperienziale per apprendere i principi dell'ACT e acquisire strumenti concreti per la quotidianità clinica. 16 crediti ECM.