La ricerca
L’ACT, e la sua teoria madre RFT  si sono sempre posti elevati standard di valutazione empirica, che non consistono solo nella valutazione controllata degli outcomes, ma anche nell'individuazione e valutazione dei processi di cambiamento ipotizzati, e nello studio delle relazioni di questi processi con un programma di ricerca di base finalizzato alla loro spiegazione in termini di principi comportamentali funzionali (Hayes, 2005).

Lo sviluppo della conoscenza, l’implementazione e la valutazione di interventi più adeguati a fronteggiare la condizione umana sono obiettivi in linea con i valori della comunità scientifica internazionale e del gruppo di studio italiano sulle terapie comportamentali di terza generazione. La collaborazione internazionale, il radicamento sul territorio italiano e il rigore scientifico sono alla base di progetti di ricerca che possano fare la differenza legando la ricerca di base con quella applicata verso una psicologia che possa essere più efficace ed efficiente nel fare fronte alle sfide della condizione umana.

La collaborazione, la condivisione, la divulgazione sono capisaldi della ricerca scientifica e valori fondanti della comunità scientifica e clinica, all’interno di un contesto che possa contribuire in Italia, così come è avvenuto a livello internazionale, allo sviluppo dell’ACT come modello e come terapia.
Numerose attività di ricerca sono attualmente in corso in Italia con la supervisione scientifica di IESCUM:

• Traduzione, adattamento e validazione del Valued Living Questionnaire (VLQ; Wilson, Sandoz, Kitchens e Roberts, in press). Lo strumento permette una definizione operativa dei valori e la loro misurazione; risulta particolarmente utile nel lavoro clinico con i clienti ma è spendibile in contesti di ricerca differenti da quelli della psicopatologia.

• Traduzione, adattamento e validazione in lingua italiana dell’Acceptance and Action Questionnaire II (AAQII; Hayes, Strosahl, Wilson, Bissett, Pistorello, Toarmino, Polusny, Dykstra, Batten, Bergan, Stewart, Zvolensky, Eifert, Bond, Forsyth, Karekla, & McCurry, 2004) strumento di base per la  misurazione e valutazione dell’Accettazione e dell’evitamento esperienziale. Questo agile strumento è utilizzato su scala internazionale sia a scopo clinico che per la ricerca. La versione in lingua italiana dello strumento è stata presentata a Chicago al ACT Summer Institute IV.

• Traduzione, adattamento e validazione in lingua italiana dell’Acceptance and Action Questionnaire for Weight-Related Difficulties (AAQ-W; Lillis, & Hayes, in press) strumento per la  misurazione e  valutazione dell’evitamento esperienziale e dell'inflessibilità psicologica nei problemi relativi al peso corporeo.

      
Per maggiori informazioni, richiedere lo strumento o partecipare alla ricerca, contattare: info@act-italia.org