Gruppi di interesse speciale (GIS)
I GIS ufficiali di ACT Italia
I GIS ufficiali di ACT Italia già esistenti sono elencati sotto forma di link nell’elenco a sinistra di questa pagina e i contatti per ognuno di essi sono indicati nella pagina dedicata.

Che cos’è un GIS?
I GIS sono gruppi di persone che si riuniscono perché interessate a promuovere e sviluppare uno specifico ambito di applicazione dell’ACT all’interno della comunità accademica, clinica, di formazione. La costituzione di un GIS costituisce un modo vantaggioso di riunire persone che lavorano in uno stesso campo in tutto il paese, permettendo loro di scambiarsi idee, materiale e di  unire forze e conoscenze per potenziare progetti di ricerca, interventi clinici e non.

Chi può partecipare ai GIS?
Chiunque sia regolarmente iscritto ad ACT Italia sia come professionista sia come studente può scrivere al contatto indicato nella specifica pagina di ogni SIG e richiedere di partecipare.

Sei interessato a fondare un nuovo GIS all’interno di ACT Italia?
Puoi formulare la tua proposta utilizzando il formato con cui vengono presentati i GIS già presenti sul sito e inviarla all’indirizzo segreteria@act-italia.org, unitamente a un tuo breve CV in modo che questa possa essere valutata e approvata dal Comitato Direttivo ACT Italia prima di essere pubblicata sul sito.

Quali sono le attività tipiche di un GIS?
Le attività che un GIS può svolgere sono molte. Qui di seguito vi elenchiamo alcune idee:
  • incontri settimanali o mensili di intervisione su argomenti di clinica/ricerca/intervento;
  • lista bibliografica di letture consigliate sull’argomento;
  • preparazione collettiva di testi divulgativi e/o scientifici sull’argomento di interesse,
  • eventi formativi sul tema (workshop, lezioni, convegni, ecc.),
  • gruppi di lettura in cui vengono condivisi testi di interesse e relazionati periodicamente al gruppo,
  • attività di impegno civile e governativo per promuovere l’ambito di interesse speciale, far conoscere le proprie attività  sul territorio nazionale e ottenere finanziamenti per progredire nella ricerca e nella clinica,
  • Newsletter e/o mailing list per discutere sui temi di interesse speciale,
  • relazionare ai soci dell’associazione le proprie attività e promuoverle almeno su base annuale.